.nu

Lavoro scolastico e saggi di scuola secondaria
Cerca lavoro scolastico

La prospettiva cognitiva

Oggetto: Psicologia
| Altro

Jean Piaget (1896 - 1980)

Lo sviluppo cognitivo è su come il nostro modo di pensare, si evolvono e cambiano. Piaget si è interessata a comprendere lo sviluppo nei primi anni 1920.

Ha lavorato con Binet, uno dei primi a produrre test di intelligenza. Piaget testato i bambini e ben presto divenne curioso il modo in cui i bambini soluzione dei compiti della prove. Particolarmente interessato è diventato delle risposte errate. Egli ha dichiarato che c'era un certo modello o errori sistematici nei bambini hanno fatto. Si chiese se il bambino ha un modo unico di pensare, che è diverso da quello degli adulti. Il metodo ha usato tutta la sua borsa di studio per ogni osservazione. Attraverso attente osservazioni Piaget ha studiato bambini modi per risolvere problemi diversi. Cercò di immaginare i loro pensieri, e ha chiesto loro perché hanno risolto il problema in un certo modo.

Ciò ha portato a due conclusioni:

1 La mente del bambino e il modo di pensare non è solo una versione meno sviluppata del pensiero dell'adulto, ma è un pensiero del tutto originale, una società interamente di propria struttura di pensiero, qualitativamente diversa da quella degli adulti. Inoltre, diversi bambini di età diverse qualitativamente l'uno dall'altro.

2 Per capire come l'adulto pensare e capire, bisogna studiare come il bambino pensa e capisce e come questo pensiero si evolvono e cambiano.

Unità di sviluppo

Secondo Piaget, lo sviluppo umano delle quattro forze motrici.

MATURITÀ

Fisica soprattutto neurologica. Piaget sostiene che il sistema nervoso umano è pienamente maturo fino all'età di 15 anni. Come individui sviluppano, c'è una maturità che apre continuamente nuove possibilità e capacità. Prima si è verificata la maturazione, sono escluse queste possibilità. Secondo Piaget non si pone spontaneamente la maturazione, ma è il risultato di attività dell'individuo.

INTERAZIONE SOCIALE

Piaget ritiene che le relazioni sociali e l'interazione sociale è molto importante per lo sviluppo.

Comportamento proattivo

Piaget vede attivi gli atti individuali come uno dei principali motori di sviluppo. L'individuo è attivamente condurre e deve essere in grado di gestire le cose e problemi di pratico e concreto, al fine di comprenderne il significato, caratteristiche ecc idee pedagogiche di tipo learning by doing ha la sua origine in questo approccio.

Adattamento

Secondo Piaget, l'individuo si sforza di modifiche o adattamenti. Questo processo di adattamento si verifica come una ricerca attiva di un adattamento sempre migliore, la capacità di percepire intuizione. Il processo si basa schemi cognitivi o strutture cognitive, vale a dire, i modelli organizzati di pensiero e di azione che il bambino utilizza per capire e rispondere alle loro esperienze. Tali schemi sono costruiti da due diversi tipi di adattamento, vale a dire assimilazione e accomodamento.

ASSIMILAZIONE:

Ciò significa che il bambino sta usando il pensiero, o

schemi, che sono già stati sviluppati per capire

situazione. Il pensiero del bambino non cambia quando si assimila. Tuttavia, vi è uno sviluppo nel pensare attraverso i modi di pensare che già esistono nel bambino ottenere nuove esperienze e quindi diventare "migliore". Quando un bambino riceve un orso di assimilare in modo che esso inizia a succhiare su Teddy, come se fosse un bambino, poi utilizza le strutture esistenti del pensiero.

ACKOMMODOTION:

Quando il bambino ospita fino sviluppata abbastanza

nuovi orari e data struttura, vale a dire il cambiamento

il loro modo di pensare e di aggiungere nuove esperienze

al loro pensiero. Un nuovo progetto si verifica.

Il bambino ora scoprendo che Teddy può essere utilizzato ad esempio per comunicare con.

Adattamento del gioco

Il gioco è molto importante in quanto la funzione di adattamento per il bambino. Poiché viviamo in un mondo difficile e complesso, è importante che ci sono opportunità per il bambino, dove in sostanza può utilizzare le strutture esistenti del pensiero, cioè, assimilare, e quindi avere potere sulla vita senza coercizione e di intervento. Piaget ritiene che il gioco ha proprio questa funzione. Il gioco diventa un mezzo per il bambino di elaborare tutti i problemi, le difficoltà, le nuove impressioni in modo che hanno di fronte. In questo modo, possono migliorare la loro comprensione del mondo esterno, fornendo loro nuove prospettive e vie di azione, vale a dire il bambino regola. Il gioco offre inoltre al bambino la possibilità di compensare la loro impotenza in un mondo difficile e spesso frustrante. Questo si verifica soprattutto nel ruolo di querce, in cui il bambino ricrea sentimenti, problemi e conflitti della vita di tutti i giorni e li elabora e, in parte trovare soluzioni.

Un esempio di tale compensazione è la propensione di molti bambini a 3 anni di età per acquisire un amico 'finta, quando ad esempio avuto modo di smettere di scuola materna e perso i loro compagni di gioco.

La forza trainante di giocare tra Secondo Piaget una funzione del desiderio che è la gioia e la soddisfazione di essere attivi, di agire, di essere la causa di nulla. L'obiettivo del gioco consiste nell'atto stesso, non in tutti gli obiettivi consapevolmente esterne particolari.

Piaget vede lo sviluppo costituito da fasi. Nella prima fase di sviluppo che si verificano sono dotate di giochi come a Shake Rattle

Nella seconda fase, il ruolo delle querce, importanti per la comprensione di sé e di interazione sociale. Il ruolo delle querce, il bambino può assimilare, contribuendo nel contempo a una maggiore capacità di alloggio.

Nella terza fase, diventa sempre più giochi regolari, il che significa che sempre più insuperabile e, quindi, sono importanti per l'ulteriore sviluppo sociale.

Lo sviluppo del linguaggio

Piaget ritiene che il linguaggio è il sistema di carattere o il simbolo. Il bambino sviluppa prime propri sistemi simbolici nel loro pensiero con atti esterni incorporati nel pensiero, interiorizzati.

Solo più tardi trasformato questi simboli interni alla lingua, principalmente attraverso l'imitazione. Secondo Piaget, è "l'idea che genera lingue".

Piaget distingue due tipi di linguaggi:

INTERMEDIARIO Questo è quello che normalmente intendiamo con la lingua che è il messaggio da un

persona (comunicativo) un altro.

Escorts La lingua invece Escort è un commenti Ordina

che accompagna le azioni che compiamo. Negli adulti ci questa lingua

rimangono, ma solo come pensiero. A volte il riemergere di tale quando

di fare qualcosa di difficile e per aiutare uno parla da sé

e descrive le azioni che si comportano come una sorta di supporto

serbatoio.

In primo sviluppo, il linguaggio è egocentrico. Perché il pensiero del bambino è egocentrico, che ruota intorno al bambino stesso ed è sempre se stesso come una linea di base, la lingua deve essere anche lì. Ciò si riflette in monologhi collettivi. Tutti i bambini che parlano l'un l'altro in base a ciò che ognuno volontà per il momento di pensare, di fare, etc.

Quando il pensiero diventa meno egocentrico, allora la lingua che anche.

Fasi di Sviluppo

Lo stadio sensomotorio

Intorno 0 - 1,5 anni

I neonati c'è individuo pensante, ma come un riflesso. Alla fine il bambino reflex comportamento rispondente sempre più sistematico. Il bambino scopre il mondo attraverso i sensi - vista, udito, tatto, olfatto, gusto - e sempre più metodico nel modo di esplorare il mondo esterno. Barnett prende in esame tutto, mettere in bocca, sbattendo le cose, gettandoli e così via.

Sveglio quando il bambino è sveglio, è costantemente impegnato con la creazione di ordine nella loro vita. Concetti come; up - down, up - indietro, grande - piccolo, nerboruto - morbido, cominciare diventa familiare. Il bambino impara a gattonare, stare in piedi, leccare le cose, giocare e così via.

Circa un anno, verso la fine del loro primo anno di vita del bambino scopre che gli oggetti hanno un'esistenza indipendente - le cose sono resistenti. In precedenza c'erano cose solo fino a quando il bambino li ha visti. Quando le cose erano sparite dal campo visivo del bambino di visione, hanno cessato di esistere per il bambino.

Quando il bambino scopre che le cose sono separate dal bambino, il mondo è più stabile.

Dal caos - ordine creato

Nel frattempo, il bambino scopre che è di per sé qualcosa - un sé, che si riferisce alle cose e le persone in un certo modo.

La conoscenza che il bambino riceve non è una conoscenza immaginaria senza conoscenza esperienza. Il bambino si sviluppa attraverso l'esperienza dalle loro menti e dei loro movimenti - queste esperienze costituiscono la base del pensiero attuale.

Bambino in età prescolare - è preoperationella fase

Circa 1,5 - 7 anni

Il bambino può opporsi permanenza vale a dire Gli oggetti esistono anche se non sono direttamente visibili.

Inoltre, il bambino scopre simboli - che ogni cosa e fenomeno ha un nome.

Il bambino non è in grado di distinguere il nome delle cose dalle cose stesse. Il nome appartiene alla materia. Dog è un cane perché il cane si chiama.

Attraverso il linguaggio, il bambino: per pensare a cose

immaginare eventi

fantasticare

sognare

richiamare alla memoria

Il linguaggio è: una funzione emotiva

una delle funzioni mentali (intellettuali); porre domande

piano d'azione

prevedere le conseguenze

risolvere i problemi

una funzione sociale

Piaget riteneva che la lingua del bambino è egocentrico e ciò significa che la lingua è concentrato sul sé. Durante i primi 2-4 anni è un vero dialogo senza che il minore sia monologhi collettivi.

Le parole - una magia formula: Usando parole che possono rendere il obbedire mondo. Il bambino ha difficoltà a capire che gli altri hanno anche bisogni e desideri - penso che tutti pensano che essa stessa fa.

Il bambino è dipendente da azioni concrete.

Il pensiero è irreversibile: Il bambino non può restituire il serbatoio al suo punto di partenza per una riflessione parziale,

Animismo: Il bambino crede che tutto è vivo e pensare e provare sentimenti.

Artificialismo: Il bambino è convinto che tutto ciò che è stato creato da un essere umano o divino.

Pensiero magico: Sarà buono, sarà bene, si pensa male diventa il male - il controllo del pensiero

la trama.

Quando il bambino è tra 4-7 aumenta la capacità di pensare bambino, ma il bambino è ancora dipendente da immagini concrete. Si può meglio giustificare le loro opinioni e concetti di forma. E 'ancora difficile trarre vantaggio della loro esperienza e passare da una situazione all'altra. Inoltre, il bambino non può afferrare contesto più ampio.

Scuola Età - la fase operativa concreta del

7 - solo 12 anni

In questa fase il bambino diventa meno anima impegnati nel loro pensiero. Si può effettuare operazioni mentali al suo interno, ma dipende da una superficie di cemento. Il bambino comincia a interessarsi di percezioni ei desideri di altre persone e la capacità di ascolto aumenta. Simbolo Il gioco continua a dominare il gioco e giochi di progettazione avanzata. Cominciano ad interessarsi di scienza e mito mondo.

La fase operativa formale del

12 - 15 è

Il bambino va al modo di pensare degli adulti e significa che il bambino può formulare il problema e provare a mente. Il bambino non ha più bisogno di una base concreta. Non è più cose visibili per eseguire operazioni mentali. È in questa fase, il bambino abbia la capacità di ragionare logicamente e formalmente corretto.

based on 11 ratings La prospettiva cognitiva, 3,6 su 5 basato su 11 valutazioni
| Altro
Vota La prospettiva cognitiva


Compiti correlati
I seguenti sono i progetti scolastici che si occupano della prospettiva cognitiva o in qualsiasi modo collegato alla prospettiva cognitiva.

Commento La prospettiva cognitiva

« | »