. Ora

Scuola lavoro e saggi di scuola secondaria
Ricerca di progetti scolastici

Novell

Oggetto: Inglese , Altro
| More

Era affascinato dal suono del mondo che lo circonda. Ma lui caro pensato che fosse triste, come il resto ifthe del mondo viveva senza di lui. Ma aveva imparato a trattare il caso, ed era

deliziato con la sua vita la maggior parte del tempo.

"Non si può avere tutto," pensò, mentre si stava vestendo. E 'stata una giornata perfetta per una

mattina presto a piedi: il sole splendeva, ma non troppo, e il vento era caldo, ma non

troppo caldo. Aprì la porta e fece un respiro profondo. Una strana sensazione lo invase. Era

si teme? Stato indica? Non lo sapeva, così ha continuato la sua strada giù per le scale, ignorando il

strano stato d'animo che era dentro.

"Buongiorno, signor Walker." Ha-ha riconosciuto la voce della signora Clouder, suo vicino di casa.

Lei lo chiamava sempre "Mr. Walker," A causa delle sue quotidiane passeggiate nel parco. Non pensava

che conosceva il suo vero nome, ma questo non gli ha disturbato affatto. Lui sorrise e fece cenno a lei, o per lo

almeno verso il punto pensò che era pari a.

L'ora di punta era cominciata, e lui sapeva di dover stare attenti a dove mettere i piedi. Ma aveva donato

tante volte prima, che i suoi piedi sapevano esattamente dove andare, e potrebbero essere i suoi occhi.

Ma quel giorno non era come gli altri.

C'era una piccola strada che doveva attraversare per arrivare al lago. SOLITAMENTE non c'erano automobili di guida

lì, ma questa giornata ci sono stati. Sentì la macchina sempre più vicino, ma ha pensato che

si fermava. Non l'ha fatto. L'ultimo suono ha avuto modo di sentire era il suono di un'ambulanza.

James Berlet è stata devastata. Lui aveva cercato in un'altra direzione, e non aveva avuto il

tempo di fermarsi prima di toccare il cieco. Aveva eseguito dalla macchina, verso l'uomo che giace in

mezzo alla strada.

"Stai bene?" Quella era stata la prima, domanda stupida James aveva chiesto.

Per un attimo aveva visto il sorriso uomo cieco, e le sue ultime parole erano state:

"Mi dispiace. Non ti ho visto. "

based on 5 ratings Novell, 2,4 su 5 basato sulla valutazione 5
| More
Vota Novell


Scolastico correlati
Di seguito sono riportati i progetti scolastici si occupano di Novell o in qualsiasi modo collegato a Novell.

Commento su Novell

« | »